Organizzatore evento:
Parrocchia Bossico

Data inizio: 6 Ago 2018

Data fine: 6 Ago 2018

Lunedi 6 agosto concerto d’organo presso la chiesa parrocchiale S.S. Pietro e Paolo
ESECUTORI:
Don Ilario Tiraboschi

Nato nel 1965, originario di Serina (BG), ordinato sacerdote nel 1990, attualmente è vicario parrocchiale a Osio Sotto e, da marzo 2018, Assistente spirituale della Polizia di Stato – Questura di BG.

Parallelamente agli studi teologici in seminario, ove ha conseguito il Baccellierato in Sacra Teologia, ha seguito gli studi musicali sotto la guida dei maestri Stefano Mostosi e Renato Belloli, diplomandosi in Organo nel 1989 presso la Scuola Diocesana di Musica Sacra “S. Cecilia” di Bergamo.

Ha seguito, dal 2003 al 2005, un corso di improvvisazione storica per organo con il M° Edoardo Bellotti.

Ha poi studiato Composizione con il M° Ludovico Pelis, sotto la cui guida ha conseguito (giugno 2008) il Compimento inferiore presso il Conservatorio musicale G. Donizetti di Bergamo.

Nell’ottobre 2008 ha frequentato, in qualità di allievo attivo, il corso di Letteratura organistica italiana “l’Ottocento”, tenuto dal prof. Luigi Ferdinando Tagliavini sul monumentale organo Serassi della Basilica Santuario di S. Maria di Campagna in Piacenza.

Svolge la propria attività musicale come organista prevalentemente al servizio della liturgia, dedicandosi anche a una discreta attività “concertistica”: a tutt’oggi, ha al suo attivo oltre 230 eventi in veste di solista o in ensemble (anche a quattro mani col M° don Ugo Patti), prevalentemente nelle chiese della bergamasca).

È fecondo autore di musica sacra, sia organistica che vocale: alcune sue composizioni sono state pubblicate dalle Edizioni Carrara di Bergamo; molte altre, tuttora inedite (tra Messe, mottetti, canti a più voci, toccate, fantasie, sonate ecc.), hanno trovato posto nella liturgia o in occasione di elevazioni musicali e/o concerti spirituali.

PATTI don UGO

Nato nel 1973 a Bergamo studia pianoforte da privatista diplomandosi presso il conservatorio di Verona nel 1995. Nel frattempo frequenta il liceo classico nel Seminario Vescovile di Bergamo e studia filosofia e teologia alla Pontificia Università Gregoriana di Roma. Ordinato sacerdote nel 1998 continua gli studi musicali a Roma presso il Pontificio Istituto di Musica Sacra (P.I.M.S.) dove consegue il magistero in Organo nel 2001 sotto la guida del M° Giancarlo Parodi.

Ha frequentato corsi di perfezionamento sul ‘700 e ‘800 organistico italiano a Marostica e sul cecilianesimo a Montecassino sotto la guida del maestro Parodi.

In veste di solista ha tenuto vari concerti in particolare su alcuni organi storici della provincia di Bergamo anche di modeste dimensioni (Valzurio, Zorzone, Antea, Roncobello, Paratico, Carvico, Albenza, Osio Sotto) presentando programmi atti a far emergere le caratteristiche proprie anche di questi piccoli strumenti, programmi che spaziano dall’antico al contemporaneo, senza escludere l’Ottocento italiano. Dal 2011 Organizza una stagione di concerti estivi in Val Taleggio (Vedeseta, Sottochiesa, Olda, Pizzino) per valorizzare gli organi presenti nelle rispettive chiese.

Fuori provincia a Chiavenna, a Badia a Settimo (Firenze), ad Assisi (Basilica di Santa Maria degli Angeli), a Grottaccia di Cingoli (Macerata), a Riccione (organo storico della chiesa parrocchiale antica). Invitato ad Hong Kong e Macau a suonare un concerto in onore del Santo Padre nel 2015.

A maggio 2017 inaugura l’organo Zambetti di Santa Croce di San Pellegrino Terme, sua parrocchia natale, con una composizione appositamente scritta per quell’evento (Crux fidelis).

Attualmente insegna musica presso il Seminario Vescovile di Bergamo. Dal maggio del 2005, succedendo al M° Mons. Egidio Corbetta, è direttore del coro dell’Immacolata di Bergamo, con il quale presta servizio liturgico e concertistico.

Suona in varie formazioni da camera al pianoforte o al cembalo o all’organo con i docenti della  Accademia S. Cecilia di Bergamo. Suona in duo con il violino (Mazzoleni Marco, Cesare Zanetti) e anche con la tromba (Figlioli Lorenzo). A quattro mani all’organo (con Tiraboschi Ilario e Fabio Nava). Dal 2004 regolarmente suona in duo con Ernesto Maria Moretti al pianoforte a quattro mani o anche a due pianoforti.

 

 

Scarica la locandina