Tre Santelle e Fontanino  

 Tempo percorrenza 45 minuti.

1,7 km

Partendo dalla piazza San Pietro, si prosegue lungo le vie asfaltate Roma e 3 Santelle fino ad imboccare  un sentiero sterrato che per qualche centinaia di metri costeggia cascine, prati e la costa Lambrù giungendo ad una piccola valle ,di seguito una breve salita ci porta alla loc. Mer dove possiamo vedere un gruppo di villette tra le quali una con le persiane azzurre, detta Casa delle Bambole. La strada prosegue ancora pianeggiante e proseguendo si arriva alle Tre Santelle, una piccola cappella costruita nel 1929

Subito dopo, al bivio, se si imbocca il sentiero a sx  si raggiunge la loc. Maelì, dove si può osservare l’imponente strapiombo roccioso detto “Corna del Guaì”.

Dopo aver attraversato la valle, inizia una strada suggestiva ed ombreggiata da alti pini dove potete osservare degli enormi massi di roccia permiana camuna, giacenti ai bordi della strada. Questa strada costeggia. quasi rettilinea. tutto il limite superiore del magnifico prato di Mielì,  dopo circa 500 metri giunge presso ciò che sembra una collina (dòs Carlo),che in realtà è la cima della Corna di Mielì. La strada, volendo continuare, scende nella profonda e cupa valle di Paiala coperta di abeti, per arrivare poi a Piazza di Sovere.

Se al bivio dopo le Tre Santelle proseguite invece dritto si arriva alla sorgente  Fontanino dove è possibile attingere acqua per dissetarvi. Il luogo una volta era detto “Le fontane” per via delle sorgenti che erano presenti

Una volta al Fontanino tenendo la dx in salita si può raggiungere la Loc. Pila, passando invece davanti al Fontanino , percorrendo il sentiero Fop de Quater si giunge alla Chiesetta dei Caduti.

Per orientarsi è disponibile una cartina dei sentieri disponibile presso l’ufficio della pro loco o scaricabile in formato ridotto al seguente link:

CARTINA SENTIERI

  • Dislivello Fino a 500
  • Durata: 40 minuti
  • Tempo: Fino a 1 ora
  • Dislivello: Fino a 500

DOWNLOAD

Contatti

  • Bossico