bossico l’altopiano dei formaggi

Fare il formaggio in cascina e in malga non è come lavorare in un caseificio, non ci sono strumenti di precisione, si fa tutto a mano e a occhio, seguendo l’esperienza e l’istinto. Ogni gesto si ripete sempre uguale e ogni volta diverso, perché il latte crudo è un alimento vivo e le giornate non sono mai le stesse. Il  latte  viene  lavorato con metodologie tradizionali che permettono di dare al  prodotto il suo caratteristico sapore.

L’unicità dei sapori dei nostri formaggi e l’artigianalità,  la tradizione, la passione e la buona natura, fanno si che in ogni formaggio si assaporino  le emozioni e i profumi del nostro altopiano

Fra i vari formaggi prodotti vi è la formaggella di Bossico, la cui origine è antica .È un tipo di formaggio a pasta semicotta, realizzato con latte intero di vacche Bruno Alpina . Il prodotto viene sottoposto a salatura a secco e a stagionatura media di 60 giorni,  durante  i quali le forme vengono rivoltate e pulite periodicamente.

La forma è cilindrica e il peso medio di kg. 1,8, con un diametro intorno ai 18-22 centimetri e uno scalzo di 5-8 centimetri.

La formaggella di Bossico ha un sapore molto delicato e caratteristico, derivante dagli aromi del foraggio di cui sono alimentate le vacche. Con l’invecchiamento acquista un gusto più  robusto. La  pasta è bianca e compatta. La crosta è sottile e giallognola. Nelle forme stagionate più di sei mesi, diventa più scura e spessa.

Cinque aziende agricole producono artigianalmente e con maestria gustosi formaggi che si possono acquistare presso le aziende stesse, i negozi di alimentari e i ristoranti.

A Bossico, “l’altopiano dei Formaggi “ vengono organizzate,  in alcuni periodi dell’anno, feste e degustazioni con a tema il re formaggio.

GUARDA IL VIDEO

“IL BOSSICO”…IL NUOVO FORMAGGIO STAGIONATO

DOVE ACQUISTARE I FORMAGGI DELL’ALTOPIANO DI BOSSICO

 

CONTATTI