La Macchina del triduo è un artistico complesso ligneo a raggiera per l’esposizione dell’Ostensorio in occasione dei Sacri Tridui per i defunti; è situata nell’abside dietro l’altare: misura circa 6 metri per 5 ed è formata da diversi pezzi lignei policromati: la linea, sinuosa e barocca, le conferisce uno splendido aspetto. Questo apparato è uno dei pochi rimasti nella zona e soprattutto funzionante come al tempo in cui è stato costruito, cioè oltre 200 anni fa.

La caratteristica più curiosa è che  l’ostensorio con il SS. Sacramento viene sollevato da due angioletti che , partendo dal tabernacolo, arrivano fino alla raggiera mediante un particolare meccanismo nascosto dietro l’apparato. Sono di solito dei giovani del paese che, a turno, si assumono l’incarico di far muovere gli angioletti.

Questo apparato è opera della Scuola dei Fantoni.

PER INFORMAZIONI ED APPROFONDIMENTI CLICCA QUI

 

CONTATTI

  • Piazza Ss Pietro e Paolo- presso Chiesa parrocchiale