La chiesetta di S. Rocco, presumibilmente datata intorno al 1500,  si trova in fondo alla Via Bonomelli, subito dopo la vecchia fontana/lavatoio denominato Pale, su un terrapieno a cui si accede per scalinata. La facciata ha portale con stipiti in pietra arenaria di Sarnico, con doppia  architrave,

L’interno è a unica navata con volta a botte, la pala dell’altare è un olio su tela ben conservato e il quadro rappresenta in alto la Madonna assisa sulle nuvole e fiancheggiata da chèrubini, il volto coronato da bianche stelle con sopra  la colomba simbolo dello Spirito Santo, e schiacciante col piede il serpente e la falce di luna. Ai piedi è inginocchiato S. Rocco col bordone da pellegrino, in veste azzurra e pallio rosso col cappello per terra, con davanti il cane molto ben dipinto che lo guarda, col tradizionale pane in bocca. A sinistra si vede un santo vescovo col pastorale e a destra S. Filippo Neri in bruna veste lunga immerso in orazione con a terra un libro e il giglio.

A Ovest si innalza un grazioso piccolo campanile con due campanelle.

In questa Chiesa si celebra tradizionalmente la festa ogni anno nella ricorrenza di S. Rocco, il 16 Agosto.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI ED APPROFONDIMENTI CLICCA QUI

CONTATTI

  • via Bonomelli