Dedicata da sempre ai Santi Pietro e Paolo, la Chiesa parrocchiale sorge all’ingresso del paese, aprendosi sulla piazza principale.
La data relativa alla costruzione della Parrocchia non è certificata da documenti attualmente riconosciuti, ma si può far risalire al 1500 in quanto dal 1520 è segnata come Parrocchia indipendente e fu consacrata nel 1672 e nel settembre 1954.. La costruzione avvenne sicuramente in due fasi successive, nella seconda fase fu allungata: infatti l’abside e il presbiterio non sono proporzionati alla navata. Conserva tuttora tracce rinascimentali nelle colonne del protiro, nel bel portale in pietra arenaria di Sarnico e nell’affresco della Madonna della Rondine, al secondo altare di sinistra, di scuola lombarda del ‘500.
Di notevole importanza è l’altare maggiore per i suoi marmi policromi ad intarsio e per i gruppi scultorei e ancone lignee di bottega fantoniana, realizzati dal 1700 al 1728. Notevoli sono i dipinti che vi si possono ammirare: alcune tele di Palma il Vecchio e del Cignaroli e un pregevole affresco della scuola del Giambellino.

OPUSCOLO GUIDA INFORMATIVA CHIESA PARROCCHIALE

 

CONTATTI

  • PIAZZA SAN PIETRO