La villa Vaticano è posta a metri  1115 sul lato sud dei Prati di Stà, fu fatta costruire da Andrea Gregorini, il fondatore della ferriera, ora Italsider, di Lovere nella seconda metà dell’800

Bossico, per la felice posizione panoramica sul lago d’Iseo, diviene nel secondo Ottocento una località di villeggiatura apprezzata dall’alta borghesia della zona, la borghesia imprenditoriale costruì ville chiamando le proprietà con nomi romani o risorgimentali, in conseguenza dei propri ideali politici e patriottici, a favore dell’Unità d’Italia con Roma capitale e sostenitori dei maggiori esponenti del Risorgimento democratico e Repubblicano: Giuseppe Garibaldi e Giuseppe Mazzini .

Queste ville storiche sono dislocate sull’altopiano di Bossico e, alcune di esse, sul territorio del Comune di Lovere, portano il nome dei Sette Colli di Roma, Aventino, Campidoglio, Celio , Esquilino , Palati-no , Quirinale, Viminale oltre a nomi di luoghi ed eventi che fanno riferimento alla capitale e nomi dei luoghi topici garibaldini: Vaticano , Gianicolo, Pincio, Caprera, Glori, Quattroventi.

Attualmente le ville sono tutte di proprietà privata.

Partendo dalla piazza principale del paese (lato chiesa) ,attraverso un percorso “guidato” grazie all’ausilio di bacheche informative, è possibile scoprirne la storia e le curiosità .

La passeggiata si svolge in parte su strada asfaltata e in parte su sentieri nel bosco.

Durante l’anno vengono organizzati percorsi guidati fra le ville, della durata di 2 ore.

 

 

 

 

 

 

 

Contatti